E' morto Carlo Cannella, presidente dell’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione

Ieri è morto improvvisamente Carlo Cannella presidente  dell’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN).   Con Carlo ci siamo conosciuti ad un convegno INRAN a Firenze e da allora  mi è subito piaciuto.


Carlo era una persona propositiva con idee e progetti nuovi  sulla nutrizione e sull'alimentazione. Era sempre disposto a confrontarsi e a discutere in modo serrato dispensando consigli utili. Quando ha assunto la carica di presidente dell'Inran aveva in mente  alcuni progetti che non sono andati avanti per difficoltà logistiche. In questi anni ha realizzato  Sapermangiaremobi ed è sempre stato un protagonista del dibattito scientifico sull'alimentazione in Italia, grazie alla sua professionalità e alla sua carica di simpatia.


Cannella era un fan della dieta mediterranea che proponeva sempre nei suoi discorsi e poi aveva un'altra teoria  sulla nutrizione. Per lui non esistevano alimenti buoni e cattivi ma alimenti che vanno assunti nelle giusta dose senza esagerare e con giudizio. Una ricetta semplice e banale che ho sempre condiviso.


Buon viaggio carissimo Amico.

«... la medicina venne distinta in tre branche: una curava con le buone regole del vitto, l'altra coi medicamenti e la terza infine con la chirurgia... delle tre parti di cui è composta la medicina, quella che cura le malattie mediante il vitto, pur essendo la più difficile è anche la più splendida e perciò ci porremmo primamente a ragionar di questo...» Aulo Cornelio Celso - medico romano del I secolo d.C. "De re medica" libro I